Oligoelementi: per chi e perché?

Gli alimenti sono ricchi di oligoelementi?

L'organismo umano non è in grado di produrre oligoelementi e minerali: le uniche risorse sono il cibo e l'acqua. Ecco perché una dieta varia, ricca di prodotti freschi di buona qualità, è essenziale per evitare carenze.

L'industrializzazione dell'agricoltura e dell'allevamento contribuisce all'impoverimento dei micronutrienti: raccolta prima della maturazione, impoverimento del suolo a causa dell'agricoltura intensiva, trattamenti fitosanitari ecc. Il cibo che mangiamo oggi contiene meno vitamine, sali minerali e oligoelementi.

Fabbisogno diverso di oligoelementi

https://www.nutergia.com/fr/nutergia-votre-expert-conseil/dossiers-bien-etre/images/femme-actuelle1.jpgLe donne nascono con gli stessi diritti degli uomini, ma sono comunque soggette a importanti sfide fisiologiche e sociali! Il loro corpo vive al ritmo degli ormoni, in particolare durante la pubertà, le mestruazioni, la gravidanza e la menopausa. Inoltre, spesso devono destreggiarsi tra carriera e vita familiare quotidiana. Ma bisogna anche fermarsi ogni tanto!

Per sostenere questa energia, gli oligoelementi più ricercati sono il magnesio, consumato dallo stress e dalla fatica, il ferro, componente dell'emoglobina, che viene perso durante le mestruazioni o il parto, e lo iodio, quando la tiroide fatica a trovare il suo equilibrio.


https://www.nutergia.com/fr/nutergia-votre-expert-conseil/dossiers-bien-etre/images/femme-homme1.jpgLe donne e gli uomini attivi, la cui vita è un susseguirsi di appuntamenti, obblighi, sfide contro il tempo, sonno ridotto e pasti consumati per lo più fuori casa, di corsa e di tipo industriale.

Gli oligoelementi che potrebbero essere consumati di più sono il magnesio, lo zinco, la cui funzione è combattere lo stress ossidativo nelle cellule, il molibdeno, che contribuisce al normale metabolismo degli aminoacidi solforati e quindi alla digestione, e il selenio, un vero e proprio scudo contro i radicali liberi. Ciò vale anche per gli sportivi.


https://www.nutergia.com/fr/nutergia-votre-expert-conseil/dossiers-bien-etre/images/senior1.jpgGli anziani, che desiderano preservare il proprio capitale osteoarticolare, mantenere una normale attività e proteggersi dai virus stagionali. Gli oligoelementi di cui il loro organismo ha più bisogno sono zinco-silicio, selenio, manganese-rame.


https://www.nutergia.com/fr/nutergia-votre-expert-conseil/dossiers-bien-etre/images/adolescent1.jpgGli adolescenti subiscono profondi cambiamenti ormonali, che possono manifestarsi con una pelle più sensibile e tendente all'acne. Sono più esposti di altri ai virus stagionali. Talvolta avvertono una sensazione di stanchezza intensa. Zinco, manganese-rame e ferro diventano rapidamente carenti se la dieta non è equilibrata.


Le persone con difficoltà digestive dovute a una disfunzione del metabolismo dei macronutrienti (compresi gli zuccheri e i grassi), come conseguenza di una dieta squilibrata e priva di alimenti di qualità, di un fegato pigro o dell'esposizione cronica a sostanze inquinanti. In questo caso, il molibdeno, il cromo o lo zinco sono i primi a essere carenti creando problemi a livello enzimatico.

Vous avez l'air de naviguer depuis la France.
Cliquez ici pour visiter notre site français.